Organizzati dal Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca, dalla Direzione generale del Dipartimento Programmazione e Finanze e dall’Autorità di Gestione dei Programmi Operativi Fesr,  i tavoli tematici hanno l’obiettivo di proseguire quanto iniziato con le consultazioni – sia one to one che mediante raccolta di contributi scritti – con i Focus group e il Tavolo della Ricerca, mediante il coinvolgimento dell’Università, dei Centri di Ricerca e delle realtà imprenditoriali presenti sul territorio. Tali soggetti spossono contribuire a pianificare le modalità di attuazione della S3 Basilicata.
A tal fine i cinque tavoli tematici, uno per ogni area di specializzazione prevista nella S3, prevedono la partecipazione congiunta di imprenditoria e ricerca, con la finalità di strutturare il ruolo di quest’ultima nella competitività imprenditoriale e consentire alle PMI di giocare un ruolo importante nella programmazione regionale.

I tavoli tematici segnano una sorta di spartiacque tra la fase in cui hanno prevalso l’acquisizione, la condivisione di conoscenze e l’analisi del contesto da quella in cui dovranno essere chiaramente declinate sia le scelte strategiche, sia le condizioni necessarie per una loro efficiente ed efficace attuazione. Gli attori coinvolti saranno chiamati a confrontarsi non sulle proprie specificità ed esigenze, come finora è accaduto con i focus group, ma su come tradurre in termini strategici sia le opportunità che i punti di forza individuati e su come superare gli ostacoli incontrati nella propensione ad innovare.
I tavoli costituiscono l’avvio di una modalità permanente di lavoro congiunto nelle fasi di completamento e attuazione della strategia S3 e si avvarranno del supporto di un gruppo di esperti.

  Come funzionano         partecipa_tav