Metodi e Obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-2020

Il 27 dicembre 2012 il Ministro per la Coesione Territoriale pubblica il documento Metodi e obiettivi per un uso efficace dei Fondi comunitari 2014-2020” (conosciuto anche come Documento Barca), collocando così il primo tassello fondamentale nel disegno della metodologia e delle strategiche per l’attuazione della Politica di Coesione 2014-2020 in Italia.

Il documento, elaborato d’intesa con i Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, contiene le 7 innovazioni di metodo per superare le cause dell’insoddisfacente utilizzo dei fondi strutturali nel periodo precedente, le 3 opzioni strategiche su Mezzogiorno, città e aree interne, oltre a proposte di metodo per ognuno degli  11 obiettivi tematici individuati dall’Unione europea.

Con la pubblicazione del testo, inviato alla Conferenza Stato-Regioni per osservazioni, l’Italia apre al confronto pubblico secondo l’innovazione di metodo di “valutazione pubblica aperta” prevista al capitolo 5 del medesimo documento e lo integra con una consultazione pubblica aperta a tutti i cittadini fino alla data 15 febbraio 2013.

Il 24 gennaio 2013 la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome approva un documento di condivisione di alcune riflessioni sul percorso e sul metodo indicati, lasciando al confronto tecnico e politico i temi della concertazione e della composizione degli organismi di negoziazione.

Approfondimenti: