• email
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Stampa articolo
Pubblicato il 18 Ago 2015

POR_approvatoCon decisione n. 5901, nei giorni scorsi la Commissione europea ha adottato il nuovo Programma Operativo della Regione Basilicata relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Al Programma della Basilicata, che si inserisce nel quadro della politica di coesione dell’Unione europea per il periodo 2014-2020, sono stati assegnati 826 milioni di euro di cui 413 provenienti dal Fondo FESR dell’Unione europea e altri 413 da fondi nazionali (35%) e da fondi regionali (15%). Il documento approvato costituisce una fondamentale cornice strategica di sviluppo sulla quale, nei prossimi anni, saranno fondate le scelte e le progettualità che la Basilicata dovrà mettere in campo per ridurre il ritardo di sviluppo dei suoi territori e contribuire a quelle priorità di crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva previste dalla Strategia “Europa 2020”.

In linea con tali priorità e con la cornice nazionale dettata dall’Accordo di Partenariato fra l’Italia e l’Unione europea, il POR FESR della Basilicata appena approvato prevede investimenti in diversi settori chiave per l’economia regionale e la coesione territoriale. Le priorità di investimento e di intervento sono riassunte nei 9 assi strategici in cui è strutturato il Programma:

  1. Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione
  2. Agenda digitale
  3. Competitività
  4. Energia e mobilità urbana
  5. Tutela dell’ambiente ed uso efficiente delle risorse
  6. Sistemi di trasporto ed infrastrutture di rete
  7. Inclusione sociale
  8. Potenziamento del sistema di istruzione
  9. Assistenza tecnica

“L’Europa riconosce la buona programmazione e ci dà fiducia”, ha commentato la notizia dell’approvazione il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella. “Abbiamo buone idee e ora avremo anche i fondi per attuarle. Con questo importante riconoscimento dell’Unione europea – ha aggiunto Pittella – parte la vera ripresa della nostra regione”.

L’approvazione e l’adozione del documento della Basilicata è il frutto di un percorso di programmazione e di negoziato fra la Regione Basilicata, i servizi della Commissione europea e lo Stato italiano. Un percorso guidato dal Dipartimento Programmazione e Finanze regionale, condotto con l’impegno dell’Ufficio Autorità di Gestione dei Programmi Operativi FESR Basilicata e che ha visto un costruttivo confronto con il partenariato, facendo registrare una stretta cooperazione tra le autorità pubbliche, parti economiche e sociali ed organismi di rappresentanza della società civile nazionale, regionale e locale. L’intero percorso di programmazione, inoltre, è stato accompagnato ed aperto alla cittadinanza attraverso questo sito internet dedicato al tema “Verso il PO FESR 2014-2020” che, a breve, confluirà nel nuovo portale dedicato al POR FESR Basilicata 2014-2020 e, più in generale, alla programmazione europea in Basilicata. Inoltre, così come previsto dai regolamenti comunitari, nei prossimi mesi il Programma e le sue opportunità saranno presentati nei dettagli al pubblico e alla stampa in un evento di lancio ad hoc e sarà istituito un Comitato di Sorveglianza a cui verrà demandata l’approvazione dei criteri per la selezione dei progetti che saranno finanziati mediante questo nuovo strumento adottato dalla Commissione europea.

 

POR FESR Basilicata 2014-2020 Versione adottata dalla CE nel formato redatto dall’Autorità di Gestione [pdf – 4,7 MB]
POR FESR Basilicata 2014-2020 Versione adottata dalla CE nel formato generato dalla piattaforma informatica della Commission [pdf – 1,4 MB]