• email
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Stampa articolo
Pubblicato il 14 Gen 2015

spesa2014_12_31Con una spesa certificata al 31 dicembre 2014 pari a 547,6 milioni di euro su 752,2 milioni di euro di dotazione finanziaria, il Programma Operativo FESR Basilicata 2007-2013 ha raggiunto il 72,8 per cento di spesa dei fondi disponibili. Una performance che si conferma al di sopra sia della media nazionale (70,7 per cento), che di quella delle regioni convergenza (67,3 per cento). I dati del Programma, per ciascun asse prioritario, sono disponibili nella sezione “Programma>Come Funziona” del portale.
Il raggiungimento di quasi il 73 per cento di spesa, dunque, ha consentito al Programma lucano di superare il target della regola N+2 previsto dall’Unione europea per la scadenza del 31 dicembre 2014, evitando così alla regione di perdere risorse preziose per la programmazione delle politiche di sviluppo.

A livello nazionale ben 49 Programmi Operativi su 52 hanno raggiunto e superato il target di spesa, mentre per 3 Programmi (POIN Attrattori, PON Reti e POR FSE Bolzano) non si è riusciti ad evitare la perdita complessiva di circa 50 milioni di euro di risorse.

Per il 2015 resta ferma la sfida di portare a completamento l’intera programmazione 2007-2013, con un ammontare di spesa da certificare a livello nazionale pari a circa 13,6 miliardi di euro e che per il PO FESR Basilicata si traduce in circa 204,6 milioni di spesa da rendicontare all’Unione europea entro il 31 dicembre 2015.